appuntamenti

Braccianti contadini. Ieri oggi domani

4 febbraio 1956,  Rocco Girasole colpito a morte

4 febbraio 1956, Rocco Girasole colpito a morte

Il 13 gennaio 1956 a Venosa, Rocco Girasole, bracciante di vent’anni, fu ucciso dalla polizia durante uno sciopero a rovescio: trecento disoccupati stavano pulendo dal fango una strada del paese e avrebbero poi chiesto al Comune di essere pagati per questo. L’intervento brutale della polizia causò la morte del giovane e cinque feriti. In Basilicata, negli anni immediatamente successivi alla Riforma agraria, disoccupazione e miseria rendevano ancora drammatica la vita dei braccianti e dei contadini. L’emigrazione riprendeva vigore.
Sono passati sessant’anni e tutto sembra cambiato. L’agricoltura industriale ha sostituito il latifondo e schiacciato l’agricoltura contadina. Le campagne di Venosa sono popolate non più da mietitori di grano, ma da raccoglitori di pomodoro di origine africana. I problemi dei contadini non sono più la fame e la miseria, ma le pressioni della grande distribuzione e delle industrie conserviere, la concorrenza internazionale sui mercati, l’invecchiamento dei titolari d’azienda…
Quali sono i nessi tra lo sfruttamento di ieri e lo sfruttamento di oggi? Tra i conflitti sociali di ieri e i conflitti sociali di oggi?
Proviamo a tessere questi fili con una serie di iniziative che dureranno fino al 27 agosto.

appuntamenti

Corre sul fiume

dal 6 al 10 luglio 2016
Nazzano | Oasi Naturale Tevere-Farfa

Un’occasione di riflessione e studio intorno all’albo illustrato, l’editoria per ragazzi, la serigrafia come tecnica di stampa artigianale. 
Un’occasione per “fare insieme”, disegnare, incidere telai, stampare, rilegare, all’interno del parco naturale Tevere-Farfa, a quaranta minuti da Roma. Ospite del workshop, Armin Greder, autore di indimenticabili albi illustrati come L’isola, Gli stranieri, La città (ed. Orecchio Acerbo) e Work (ed. Else). 

Un’occasione di festa: domenica 10 luglio dalle 12.30, Else inaugurerà il “laboratorio mobile di serigrafia”, un furgone adibito a stamperia per incontrare adulti e bambini nelle piazze, nelle scuole e nei festival. 
Un’occasione per trascorrere quattro giornate all’interno dell’Oasi Naturale Tevere-Farfa.

Per informazioni
328 9774374

 

Corre-sul-fiume-def

 

appuntamenti

Laboratorio di educazione e trasformazione sociale

lets

Coordinamento delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale e Baumhaus in collaborazione con la rivista di educazione ed intervento sociale “Gli Asini”

21 Maggio 2016
ore 9-15.30

Scuola delle Donne del Pilastro
via Panzini 1, Bologna

vi invitano al secondo incontro di

LETS
Laboratorio permanente di Educazione e Trasformazione Sociale

Che senso ha continuare ad impegnarsi nel lavoro sociale ed educativo? Quale ruolo, quale mandato sociale, viene conferito agli educatori che agiscono in quello che resta del nostro sistema di welfare? E quale azione, quale resistenza, quali pratiche possiamo noi agire e rendere sostenibili nel nostro lavoro quotidiano?

Ne discuteremo con:

Stefano Laffi
ricercatore dell’agenzia di ricerca sociale Codici e autore di numerosi studi sulla condizione giovanile in Italia e sulle politiche educative e giovanili.

insieme a:

Baumhaus
la casa delle arti urbane della Bolognina che, attraverso percorsi di educazione non formale, mira al rafforzamento di  una rete territoriale solidale orientata all’accessibilità alla cultura.

Il Grinta ASD
associazione sportiva che promuove lo sport popolare, individuando nella pratica sportiva, inclusiva e non competitiva, uno strumento di promozione, socializzazione e diffusione di pratiche di rifiuto della discriminazione e della sopraffazione.

 Centro di Salute Internazionale (CSI)
centro universitario interdisciplinare e associazione di promozione sociale che si occupa di fare ricerca, formazione e pratica sulla salute come processo ampio nelle sue dimensioni politiche, socio-culturali, economiche, etiche e biologiche

In questa giornata si ragionerà assieme su pratiche e dispositivi legati al lavoro sociale con l’obiettivo di riflettere, scambiare e immaginare nuove azioni e interventi.

per iscrizioni e info:
lets.lab.edu@gmail.com

Dalle 14 alle 15.30 pranzo conviviale con la Scuola delle Donne. Chiediamo ai partecipanti di contribuire portando cibo e bevande da condividere.

appuntamenti

Pedagogia dello sguardo

Crescere nell'assurdo banner

CRESCERE NELL’ASSURDO #Bologna
c/o Sala Tassinari di Palazzo D’Accursio, Piazza Maggiore
14 maggio 2016

Siamo spettatori tutti i giorni. Sempre più siamo però spettatori-consumatori, immersi in una fruizione costante i cui meccanismi crediamo sia urgente smontare e analizzare. Riprendendo un classico del pensiero educativo – Growing Up Absurd di Paul Goodman – invitiamo gli interessati a un appuntamento pubblico in cui artisti, sociologi, scrittori, critici intervengono sullo sguardo, sull’ascolto, sulla comune condizione dell’essere spettatori. In che modo l’arte può abitare l’educazione, affiancarsi alla crescita, stimolare l’immaginario mantenendo una funzione critica? Relazioni, dialoghi, disegni, tavole rotonde, interventi video compongono una giornata in forma di convegno ma con il carattere di “evento fluxus”.

Programma

ore 09:30 / 13.30
Giorgio Vasta (scrittore)
Maddalena Giovannelli / Stratagemmi (docente e critico teatrale)
Stefano Laffi / Codici – Agenzia di ricerca sociale (sociologo)
Maurizio Braucci (scrittore e sceneggiatore)
Giovanni Boccia Artieri (docente, saggista, sociologo dei nuovi media)
Stefania Peca – Baumhaus

ore 14.30 / 18.30
Antonio Ciarletta / Blow Up (critico musicale) e Federico Savini / Blow Up (critico musicale)
Carlotta Tringali / Amat Scuola di Platea (critico teatrale, operatrice), Tiziano Panici (regista e direttore artistico),
Bruna Gambarelli / Compagnia Laminarie (direttrice artistica), Liliana Cupido (Canicola Bambini)

Massimo Conti / Kinkaleri / KLM (coreografo), Chiara Lagani / Fanny & Alexander (drammaturga e attrice),
Daniele Villa / Teatro Sotterraneo (dramaturg)

Roberta Ferraresi (critica e ricercatrice)
Vittorio Giacopini (scrittore, critico e conduttore di Pagina3 Rai Radio3)

Con la partecipazione dei disegnatori: Andreco, Mariachiara Di Giorgio, Cristina Portolano, Marco Smacchia, Arianna Vairo

Il programma completo