Bologna e le politiche dell’accoglienza

Nel corso di un anno che ha visto il susseguirsi del decreto Minniti, del codice etico per le ONG coinvolte nei salvataggi nel mediterraneo e degli accordi con paesi terzi e d’origine, il cui risultato ricercato è stata la drastica riduzione degli arrivi, il mondo dell’accoglienza a Bologna è stato investito da profonde trasformazioni. A partire da quella che ormai viene definita dagli stessi addetti ai lavori “sprarizzazzione”: la conversione delle strutture di accoglienza per richiedenti asilo CAS in centri SPRAR. Questo processo prevede la progressiva trasformazione di tutte le strutture d’accoglienza nel sistema SPRAR, servizio nazionale istituito dal Ministero dell’Interno ed affidato alla gestione degli enti locali.

La chiamano “Sprarizzazione”, ma in cosa consiste concretamente? Che conseguenze ha nelle pratiche quotidiane di accoglienza? Come cambiano il ruolo e le condizioni lavorative delle operatici e degli operatori?

 

Trackback from your site.

Leave a comment